{{ 'Go back' | translate}}
Njus logo

Ultime notizie da Sardiniapostit, | Njus Italia

Raccolta straordinaria di sangue, giornata di sensibilizzazione a Nuoro

Notizia Sardiniapost.it

Il fabbisogno di sangue aumenta in modo preoccupante soprattutto durante i mesi estivi. Per questo motivo la Conad di Nuoro ha accolto l’appello della Avis e della Asl, organizzando per venerdì 23 agosto una giornata di sensibilizzazione e di
'Il fabbisogno di sangue aumenta in modo preoccupante soprattutto durante i mesi estivi. Per questo motivo la Conad di Nuoro ha accolto l’appello della Avis e della Asl , organizzando per venerdì 23 agosto una giornata di sensibilizzazione e di raccolta straordinaria di sangue presso il punto vendita di Biscollai. A partire dalle 8 del mattino l’esercizio ospiterà l’autoemoteca e i volontari dell’Avis di Nuoro che accoglieranno tutti coloro che vorranno donare il sangue, la cui carenza diventa un grosso problema per tutte le persone che hanno bisogno di cure ed operazioni chirurgiche. “Chiediamo a tutti i nostri amici e clienti di fare un grande gesto di altruismo che consentirà di donare una speranza di vita a tante persone che lottano ogni giorno nei reparti dei nostri ospedali – dice Franco Fois , ad di Insieme srl socio Conad –: è di fondamentale importanza che tutti noi iniziamo a donare il sangue”. L’invito alla donazione è rivolto a tutti coloro che abbiano almeno 18 anni, che pesino più di 50 chili e che siano in buone condizioni di salute. Da parte sua l’Avis “ringrazia la Conad Nuoro perché questa raccolta straordinaria è un ulteriore aiuto alle raccolte settimanali che organizza durante tutto l’anno. Un passo nella giusta direzione affinché tutti collaborino per garantire le scorte necessarie a beneficio di chiunque. Sarebbe bellissimo se la collaborazione potesse diventare strutturale, tanto da programmare le date e inserirle nel calendario annuale delle raccolte di sangue”, dicono Mario Trazzi e Chiara Manca , presidente provinciale e responsabile comunale Avis di Nuoro. L'articolo Raccolta straordinaria di sangue, giornata di sensibilizzazione a Nuoro proviene da Sardiniapost.it .'

Imbrattata una roccia a La Maddalena: modella russa scrive ‘I love Miguel’

Notizia Sardiniapost.it

Gli uomini della Guardia costiera di Golfo Aranci, coordinati dal comandante Angelo Filosa, stanno indagando per cercare di scoprire una scritta che ha imbrattato una roccia nell’Isola del Mortorio, all’interno dell’area tutelata del Parco
'Gli uomini della Guardia costiera di Golfo Aranci, coordinati dal comandante Angelo Filosa, stanno indagando per cercare di scoprire una scritta che ha imbrattato una roccia nell’Isola del Mortorio , all’interno dell’area tutelata del Parco dell’arcipelago de La Maddalena , nel nord est della Sardegna. Quello che appare come l’ennesimo deturpamento ambientale è stato rilanciato sui social. “ I love Miguel “, si legge in un’inquadratura stretta in un video-storia su Instagram di una modella russa . “Stiamo facendo tutte le verifiche del caso e da questa mattina gli uomini della Guardia costiera stanno perlustrando il tratto di mare dell’isolotto per cercare di scoprire la scritta – dice all’ Ansa il comandante -. Nel contempo abbiamo segnalato l’accaduto all’ente parco che ora effettuerà i controlli via terra. Se il deturpamento verrà confermato, tramite i profili web e social rintracceremo e perseguiremo, a norma di legge, chi ha imbrattato il bene ambientale collettivo”. L'articolo Imbrattata una roccia a La Maddalena: modella russa scrive ‘I love Miguel’ proviene da Sardiniapost.it .'

In casa avevano cocaina e una bomba. Blitz a Sant’Elia, due in manette

Notizia Sardiniapost.it

Poteva essere letale la bomba artigianale sequestrata dai carabinieri della stazione di San Bartolomeo in una abitazione del quartiere Sant’Elia a Cagliari. Arrestate due persone e ricercata una terza, che nascondeva nella propria abitazione
'Poteva essere letale la bomba artigianale sequestrata dai carabinieri della stazione di San Bartolomeo in una abitazione del quartiere Sant’Elia a Cagliari . Arrestate due persone e ricercata una terza, che nascondeva nella propria abitazione l’ordigno. In manette sono finiti Andrea Magro, di 34 anni, e Giuliano Fois, di 50. Nel blitz sono state sequestrate anche 20 dosi di cocaina. I carabinieri si sono appostati nella zona di via Schiavazzi e hanno notato uno strano via vai di persone. Vista la situazione sono intervenuti per bloccarli: il 50enne e il 34enne sono stati immobilizzati, la terza persona, dopo aver spinto i carabinieri, è riuscita a fuggire. Sono scattate una serie di perquisizioni domiciliari e personali che si sono concluse con il sequestro di 19 dosi di cocaina e 30 grammi di sostanza da taglio. A casa del fuggitivo è stata trovata una bomba artigianale composto da un contenitore cilindrico che conteneva 40 grammi di polvere pirica. I due arrestati adesso si trovano uno ai domiciliari e uno in camera di sicurezza in attesa del processo.   L'articolo In casa avevano cocaina e una bomba. Blitz a Sant’Elia, due in manette proviene da Sardiniapost.it .'

CGIA, 6.500 AZIENDE ARTIGIANE IN MENO NEI PRIMI 6 MESI DEL 2019

Notizia Sardiniapost.it

ROMA (ITALPRESS) – Sebbene nel secondo trimestre si sia verificata una leggera ripresa, permane il cattivo stato di salute dell’artigianato in Italia. Nei primi 6 mesi di quest’anno lo stock delle imprese artigiane è diminuito di 6.564 unità. Al 30
'ROMA (ITALPRESS) – Sebbene nel secondo trimestre si sia verificata una leggera ripresa, permane il cattivo stato di salute dell’artigianato in Italia. Nei primi 6 mesi di quest’anno lo stock delle imprese artigiane è diminuito di 6.564 unità. Al 30 giugno scorso, il numero complessivo si è attestato a quota 1.299.549. Ad eccezione del Trentino Alto Adige, in tutte le altre regioni italiane il saldo del primo semestre è stato negativo. I risultati più preoccupanti si sono registrati in Emilia Romagna (-761), in Sicilia (-700) e in Veneto (-629). A fornire i numeri è l’Ufficio studi della CGIA. “Una moria, quella delle aziende artigiane, che dura ormai da 10 anni – si legge -. Tra il 2009 e il 2018, infatti, il numero complessivo è sceso di quasi 165.600 unità”. E’ il Mezzogiorno la macro area dove la caduta è stata maggiore. Tra il 2009 e il 2018 in Sardegna la diminuzione del numero di imprese artigiane attive è stata del 18% (-7.664). Seguono l’Abruzzo con una contrazione del 17,2% (-6.220), l’Umbria, che comunque è riconducibile alla ripartizione geografica del Centro, con -15,3% (-3.733), la Basilicata con il 15,1% (-1.808) e la Sicilia, sempre con il -15,1%, che ha perso 12.747 attività. Nell’ultimo anno, invece, la regione meno virtuosa d’Italia è stata la Basilicata con una diminuzione dello stock dell’1,9%.(ITALPRESS). L'articolo CGIA, 6.500 AZIENDE ARTIGIANE IN MENO NEI PRIMI 6 MESI DEL 2019 proviene da Sardiniapost.it .'

E’ MORTO PETER FONDA, STAR DI “EASY RIDER”

Notizia Sardiniapost.it

LOS ANGELES (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Il mondo del cinema piange la scomparsa di Peter Fonda. L’attore di “Easy Rider”, che aveva un tumore ai polmoni, è morto ieri nella sua abitazione di Los Angeles a 79 anni. “In uno dei momenti più tristi
'LOS ANGELES (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Il mondo del cinema piange la scomparsa di Peter Fonda. L’attore di “Easy Rider”, che aveva un tumore ai polmoni, è morto ieri nella sua abitazione di Los Angeles a 79 anni. “In uno dei momenti più tristi della nostra vita, non siamo in grado di trovare le parole appropriate per esprimere il dolore che abbiamo nei nostri cuori – ha annunciato la famiglia in un comunicato -. E mentre piangiamo la perdita di questo uomo dolce e gentile, anche noi chiediamo a tutti di celebrare il suo spirito indomabile e l’amore per la vita”. Fratello di Jane e figlio di Henry, Peter Fonda divenne celebre interpretando nel 1969 “Easy Rider”, film che ha scritto, prodotto e recitato con Dennis Hopper e Jack Nicholson e per il quale ha ricevuto una nomination agli Oscar per la sceneggiatura. Una pellicola che ha rappresentato il manifesto della ‘controcultura’ degli anni Sessanta e che è una pietra miliare del ‘road movie’. Fonda era stato nominato agli Oscar anche come miglior attore per il film “L’oro di Ulisse” del 1997. Più recentemente, ha vinto un Golden Globe nel 2000 con “The Passion of Ayn Rand”. (ITALPRESS). L'articolo E’ MORTO PETER FONDA, STAR DI “EASY RIDER” proviene da Sardiniapost.it .'

Agrigento: colpisce con un pugno venditore ambulante, arrestato

Notizia Sardiniapost.it

Palermo, 17 ago. (AdnKronos) – Colpisce con un violento pugno al volto un venditore ambulante 42 enne, ora ricoverato in prognosi riservata, e finisce in carcere. E’ accaduto a Ribera, nell’agrigentino dove i Carabinieri hanno arrestato un uomo che
'Palermo, 17 ago. (AdnKronos) – Colpisce con un violento pugno al volto un venditore ambulante 42 enne, ora ricoverato in prognosi riservata, e finisce in carcere. E’ accaduto a Ribera, nell’agrigentino dove i Carabinieri hanno arrestato un uomo che si è reso responsabile della brutale aggressione nei confronti dell’ambulante. In carcere è finito un 43 enne senegalese, accusato di lesioni personali gravi. Le indagini dei militari, svolte attraverso un meticoloso sopralluogo sulla scena del crimine, “hanno permesso di acquisire consistenti indizi, anche mediante la visione di alcuni filmati delle telecamere presenti nell’area”. E così, a poche ore di distanza dal fatto, i Carabinieri sono riusciti a chiudere il cerchio delle indagini e ad identificare l’autore dell’aggressione, un senegalese 43 enne, il quale, per motivi ancora da chiarire, avrebbe colpito violentemente al volto il venditore ambulante fuggendo subito dopo e facendo perdere le proprie tracce. La vittima, nella circostanza, priva di conoscenza, è stata trasportata presso il più vicino ospedale, ricoverata in prognosi riservata e sarebbe ora in pericolo di vita. Dopo avergli notificato il provvedimento di fermo, i Carabinieri hanno subito trasferito il senegalese in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L'articolo Agrigento: colpisce con un pugno venditore ambulante, arrestato proviene da Sardiniapost.it .'

Sicilia: inondazioni nel messinese, Regione avvia indagini geognostiche

Notizia Sardiniapost.it

Palermo, 17 ago. (AdnKronos) – Avviato l’iter per intervenire lungo il corso del torrente Papale a Letojanni, nel Messinese. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico – guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da
'Palermo, 17 ago. (AdnKronos) – Avviato l’iter per intervenire lungo il corso del torrente Papale a Letojanni, nel Messinese. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico – guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce – ha pubblicato la gara per affidare le indagini geologiche e geognostiche e l’elaborazione del progetto esecutivo dei lavori che dovranno porre fine alle cicliche inondazioni che, nei mesi invernali, si verificano nel centro urbano della cittadina balneare jonica. Le domande potranno essere presentate entro il 12 settembre. Da un ventennio, almeno, il Papale ingrossato dalle acque piovane manda il tilt le caditoie riversando per strada fango e detriti che, oltre a paralizzare la circolazione, finiscono per intasare e rendere impraticabile il piccolo tunnel sopra il quale passa la linea ferrata e che rappresenta la principale via d’accesso al paese. E sarà proprio la rimozione di tutto ciò che ostacola il corretto deflusso del torrente – che scorre sotto Letojanni, prima di riversarsi in mane – il principale obiettivo dell’intervento. Contestualmente dovranno essere ripristinati tutti quegli attraversamenti stradali che le inondazioni hanno reso nel tempo assai precari. Fondamentale, inoltre, l’opera di risagomatura del corso d’acqua per contenerne e ridurne la portata idraulica, facilitando in tal modo lo smaltimento a valle delle infrastrutture viarie. L'articolo Sicilia: inondazioni nel messinese, Regione avvia indagini geognostiche proviene da Sardiniapost.it .'

MALORE IN ACQUA A GIARDINI NAXOS, MORTO FELICE GIMONDI

Notizia Sardiniapost.it

PALERMO (ITALPRESS) – L’ex ciclista bergamasco Felice Gimondi è morto a Giardini Naxos, dove si trovava in vacanza, a causa di un malore mentre faceva il bagno. L’ex campione del mondo, nato a Sedrina e che avrebbe compiuto 77 anni il prossimo 29
'PALERMO (ITALPRESS) – L’ex ciclista bergamasco Felice Gimondi è morto a Giardini Naxos, dove si trovava in vacanza, a causa di un malore mentre faceva il bagno. L’ex campione del mondo, nato a Sedrina e che avrebbe compiuto 77 anni il prossimo 29 settembre, si è sentito male ed a nulla sono valsi i soccorsi. Bergamasco, verra’ ricordato per essere stato uno dei pochi ad aver vinto tutti e tre i grandi giri: Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta. Nel suo ricco palmares spiccano infatti i tre successi al Giro, ottenuti nel ’67, nel ’69 e nel ’76, la vittoria del Tour de France nel 1965 e quella della Vuelta nel 1968. Senza dimenticate il Mondiale vinto a Barcellona nel 1973. Nelle classiche monumento si e’ imposto una volta nella Parigi-Roubaix, una volta nella Milano-Sanremo e in due occasioni al Giro di Lombardia. “Una tristezza enorme. C’e’ rammarico, delusione, un pianto nel cuore. Ho seguito tutta la sua carriera da dirigente, l’ho sempre ammirato e apprezzato” ha dichiarato all’Italpress il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco. “L’oro al mondiale di Barcellona nel 1973 e’ il ricordo piu’ bello e poi e’ stato uno dei pochissimi ad aver vinto tutti e tre i grandi giri. La rivalita’ con Merckx? Ma erano anche amici, e lo erano ancora adesso. Si rispettavano sia in bici che da ex corridori. Felice era una persona che stava bene con tutti ed era apprezzato da tutti” ha concluso il numero uno della Federciclismo. (ITALPRESS). L'articolo MALORE IN ACQUA A GIARDINI NAXOS, MORTO FELICE GIMONDI proviene da Sardiniapost.it .'

LA SELVA VINCE IL PALIO DELL’ASSUNTA A SIENA CON IL CAVALLO SCOSSO

Notizia Sardiniapost.it

SIENA (ITALPRESS) – La contrada della Selva ha vinto l’edizione 2019 del Palio di Siena, quello dedicato alla Madonna dell’Assunta che si è corso in piazza del Campo nella città toscana. La vittoria della Selva è avvenuta con il cavallo scosso che
'SIENA (ITALPRESS) – La contrada della Selva ha vinto l’edizione 2019 del Palio di Siena, quello dedicato alla Madonna dell’Assunta che si è corso in piazza del Campo nella città toscana. La vittoria della Selva è avvenuta con il cavallo scosso che ha superato il Bruco proprio in volata. Lo scorso anno aveva vinto la Lupa. (ITALPRESS). L'articolo LA SELVA VINCE IL PALIO DELL’ASSUNTA A SIENA CON IL CAVALLO SCOSSO proviene da Sardiniapost.it .'

ITALRUGBY, DOMANI CATTOLICA TEST MATCH CONTRO RUSSIA A SAN BENEDETTO

Notizia Sardiniapost.it

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ITALPRESS) – Una calda giornata di sole ha fatto da sfondo al Captain’s Run della nazionale italiana di rugby che domani affronterà la Russia nel Cattolica Test Match in programma allo stadio Riviera delle Palme di San
'SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ITALPRESS) – Una calda giornata di sole ha fatto da sfondo al Captain’s Run della nazionale italiana di rugby che domani affronterà la Russia nel Cattolica Test Match in programma allo stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto, secondo test in preparazione della Coppa del Mondo. “Abbiamo rispetto per la Russia – ha detto alla vigilia il capitano azzurro Sergio Parisse – squadra che di certo non regalera’ nulla sul campo. Vogliamo vincere mettendo in campo il nostro rugby. I carichi di lavoro in questo periodo sono intensi e un po’ di stanchezza potrebbe essere fisiologica: saremo al massimo per l’esordio contro la Namibia il prossimo 22 settembre a Osaka. La gara di domani sara’ importante per testare in che condizioni siamo sia dal punto di vista fisico che tecnico, visto che giocheremo contro un avversario con cui non siamo abituati a giocare – ha detto ancora Parisse – Sara’ l’ultima chance per il nostro tecnico e tutto lo staff per scegliere i 31 giocatori che andranno al Mondiale. Abbiamo molto chiaro il piano per il Giappone. E’ stato svolto un lavoro ottimo a Pergine Valsugana, ai propri club di appartenenza e anche qui a San Benedetto. La preparazione e’ stata bilanciata bene senza avere carichi mentali eccessivi”, ha concluso Parisse. (ITALPRESS). L'articolo ITALRUGBY, DOMANI CATTOLICA TEST MATCH CONTRO RUSSIA A SAN BENEDETTO proviene da Sardiniapost.it .'

Spiagge sarde depredate dai turisti: nascosti nel suv 40 chili di sabbia

Notizia Sardiniapost.it

Quasi 40 chili di sabbia bianca portata via dalla spiaggia di Chia (Sud Sardegna) sono state scoperte nel portabagagli di un suv di una coppia di turisti francesi, in procinto di lasciare l’Isola a bordo del traghetto in partenza da Porto Torres per
'Quasi 40 chili di sabbia bianca portata via dalla spiaggia di Chia (Sud Sardegna) sono state scoperte nel portabagagli di un suv di una coppia di turisti francesi, in procinto di lasciare l’Isola a bordo del traghetto in partenza da Porto Torres per Tolone. Sono stati gli uomini della tenenza della Guardia di finanza, ieri pomeriggio, a rinvenire la sabbia stipata in 14 bottiglie di plastica. La coppia si è giustificata dichiarando di non essere a conoscenza di aver commesso un illecito, e di aver solo voluto portar via un ricordo, “un souvenir” della vacanza in Sardegna. I due cittadini francesi sono stati quindi denunciati per furto con la circostanza aggravante di aver sottratto un bene destinato alla pubblica utilità. Ora rischiano la reclusione da uno a sei anni. Oggi è stato effettuato un altro sequestro. Alcuni turisti, che hanno trascorso le vacanze nella zona di Bosa (Oristano), sono stati trovati in possesso di due esemplari di Pinna nobilis (nacchere di mare) durante i controlli dei bagagli a mano all’aeroporto di Cagliari-Elmas. Lo denuncia l’associazione Sardegna rubata e depredata sulla sua pagina Facebook. “Questi signori – spiega l’associazione da sempre in prima linea nella difesa dei beni dell’Isola – se ne vanno con una simpatica sanzione da 3000 euro che siamo sicuri gli servirà da lezione”. I turisti, dei quali ancora non si conosce la nazionalità, sono stati presi in consegna dal Corpo forestale: rischiano una denuncia. Esemplari di pinna nobilis recuperati In aeroporto Cagliari Elmas controllo bagagli a mano L'articolo Spiagge sarde depredate dai turisti: nascosti nel suv 40 chili di sabbia proviene da Sardiniapost.it .'

Trattore si ribalta nell’Oristanese, muore un agricoltore di 70 anni

Notizia Sardiniapost.it

Un agricoltore di 70 anni, del quale ancora non sono state rese note le generalità, è morto schiacciato dal suo trattore che si è ribaltato. L’incidente è avvenuto intorno alle 14 nelle campagne di Baressa, nell’Oristanese. Sul posto sono
'Un agricoltore di 70 anni, del quale ancora non sono state rese note le generalità, è morto schiacciato dal suo trattore che si è ribaltato. L’incidente è avvenuto intorno alle 14 nelle campagne di Baressa , nell’Oristanese. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Ales e un’ambulanza del 118. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo. L'articolo Trattore si ribalta nell’Oristanese, muore un agricoltore di 70 anni proviene da Sardiniapost.it .'

Solinas ringrazia chi lotta contro i roghi: “La macchina della Regione è in campo”

Notizia Sardiniapost.it

“Voglio esprimere la profonda gratitudine mia e di tutta la Giunta alle donne e agli uomini che in questi giorni difficili sono chiamati a un duro lavoro nella lotta agli incendi, combattuta dalla Regione con un imponente schieramento di operatori e
'“Voglio esprimere la profonda gratitudine mia e di tutta la Giunta alle donne e agli uomini che in questi giorni difficili sono chiamati a un duro lavoro nella lotta agli incendi , combattuta dalla Regione con un imponente schieramento di operatori e mezzi, coordinati dall’assessore della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis” . Lo ha detto il presidente della Regione, Christian Solinas . “Un ringraziamento particolare – ha aggiunto – va agli operatori del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, di Forestas , del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e ai tanti volontari delle associazioni di protezione civile sarde, nelle ultime ore in prima linea per scongiurare che i roghi divampati alle porte di Nuoro si propagassero, con gravi rischi per la popolazione. Un grande abbraccio e tutta la mia solidarietà va ai nuoresi, a una città grande patrimonio storico e culturale dell’Isola, e a tutti i sardi, da Pula a Torpè , da Teulada a Buddusò , in questi giorni minacciati dalle fiamme”. LEGGI ANCHE: Gli incendi di Pula e Torpè sono dolosi: “Chiamate il 1515 se vedete sospetti” LEGGI ANCHE: Un Ferragosto di fuoco in tutta l’Isola: elicotteri e canadair non si fermano L'articolo Solinas ringrazia chi lotta contro i roghi: “La macchina della Regione è in campo” proviene da Sardiniapost.it .'

Gli incendi di Pula e Torpè sono dolosi: “Chiamate il 1515 se vedete sospetti”

Notizia Sardiniapost.it

Sono di natura dolosa gli incendi scoppiati negli ultimi due giorni a Pula, nel Cagliaritano, e a Torpè, nel Nuorese. Ne sono convinti gli uomini del Corpo forestale regionale che hanno avviato una serie di accertamenti e indagini per individuare
'Sono di natura dolosa gli incendi scoppiati negli ultimi due giorni a Pula , nel Cagliaritano , e a Torpè , nel Nuorese. Ne sono convinti gli uomini del Corpo forestale regionale che hanno avviato una serie di accertamenti e indagini per individuare gli autori. L’ipotesi dolosa è confermata da come il rogo si è sviluppato: a Pula le fiamme sono partite contemporaneamente in due o tre punti, mentre a Torpè in tre o quattro, conferma questa che sono stati innescati contemporaneamente forse con dei congegni a tempo. Più difficile invece stabilire come sia partito l’incendio a Buddusò, nel Sassarese , visto che si è sviluppato in una zona particolarmente impervia, ma anche in questo caso l’ipotesi dolosa è quella più avvalorata. “Sono in corso le indagini del Nucleo investigativo – ha detto all’ Ansa il comandante del Corpo forestale regionale, Antonio Casula – ci sono una serie di accertamenti che stiamo svolgendo, utilizzando particolari attrezzature per individuare gli inneschi”. Il comandante lancia anche un appello ai cittadini: “Visto la particolare situazione in cui ci troviamo, con il maestrale che alimenta e rafforza gli incendi, chiediamo alla popolazione di segnalare al 1515 qualsiasi episodio sospetto come un’auto che si avvicina a zone particolari o strani movimenti di soggetti. Garantiamo ai cittadini l’ anonimato “. LEGGI ANCHE: Un Ferragosto di fuoco in tutta l’Isola: elicotteri e canadair non si fermano L'articolo Gli incendi di Pula e Torpè sono dolosi: “Chiamate il 1515 se vedete sospetti” proviene da Sardiniapost.it .'

Quartu, incendio in via San Francesco: sterpaglie in fiamme dietro il cimitero

Notizia Sardiniapost.it

Stamattina i vigili del fuoco sono dovuti intervenire con due mezzi per spegnere un incendio scoppiato in via San Francesco a Quartu. Verso le 11.30 sono arrivate nuumerose chiamate al centralino del comando di viale Marconi dei vigili del fuoco.
'Stamattina i vigili del fuoco sono dovuti intervenire con due mezzi per spegnere un incendio scoppiato in via San Francesco a Quartu. Verso le 11.30 sono arrivate nuumerose chiamate al centralino del comando di viale Marconi dei vigili del fuoco. Nello sterrato di via San Francesco, tra il cimitero e gli impianti sportivi , sono andate a fuoco sterpaglie e un canneto e i vigli del fuoco sono riusciti a spegnere il fuoco e bonificare l’area, sono in fase di accertamento le cause del rogo. L'articolo Quartu, incendio in via San Francesco: sterpaglie in fiamme dietro il cimitero proviene da Sardiniapost.it .'

Sfonda lunotto di un’auto con l’ascia, pensionato arrestato dai carabinieri

Notizia Sardiniapost.it

Con una grossa ascia ha danneggiato il lunotto posteriore di una Fiat Idea parcheggiata in pieno centro a Osini, in Ogliastra, ed è stato arrestato. È accaduto nella mattina del giorno di Ferragosto. Colto in flagrante dai carabinieri, un anziano di
'Con una grossa ascia ha danneggiato il lunotto posteriore di una Fiat Idea parcheggiata in pieno centro a Osini , in Ogliastra, ed è stato arrestato. È accaduto nella mattina del giorno di Ferragosto. Colto in flagrante dai carabinieri, un anziano di 76 anni originario del paese ma residente a Genova , ha inveito contro i militari con minacce e insulti. Fermato e perquisito dagli uomini dell’Arma, che gli hanno trovato addosso anche un coltello da pesca, il pensionato è finito in manette per danneggiamento aggravato, porto di armi atte a offendere e minacce a pubblico ufficiale. L’uomo ha passato la notte nella camera di sicurezza della stazione dei carabinieri di Escalaplano in attesa del giudizio direttissimo. L'articolo Sfonda lunotto di un’auto con l’ascia, pensionato arrestato dai carabinieri proviene da Sardiniapost.it .'

IN MIGLIAIA A BRESCIA PER L’ULTIMO SALUTO A NADIA TOFFA

Notizia Sardiniapost.it

BRESCIA (ITALPRESS) – Alle 10.25 il feretro di Nadia Toffa ha fatto l’ingresso nella cattedrale di Brescia in piazza Paolo VI per l’ultimo saluto. Tantissima gente ha affollato il sagrato della chiesa. A celebrare i funerali della conduttrice,
'BRESCIA (ITALPRESS) – Alle 10.25 il feretro di Nadia Toffa ha fatto l’ingresso nella cattedrale di Brescia in piazza Paolo VI per l’ultimo saluto. Tantissima gente ha affollato il sagrato della chiesa. A celebrare i funerali della conduttrice, scomparsa a 40 anni dopo il tumore che l’aveva colpita, è stato padre Maurizio Patriciello, parroco di Caivano e simbolo della lotta nella Terra dei Fuochi. Tra i due si era infatti creata un’amicizia dopo i servizi che la giornalista aveva realizzato nella zona a sostegno della popolazione e denunciando la situazione. Da tutta Italia sono arrivati a Brescia per salutare la conduttrice scomparsa martedì, c’è anche chi e’ arrivato in autobus dalla Puglia. Tra le migliaia di persone comuni anche tanti colleghi. Prima dell’inizio dei funerali, l’ideatore de Le Iene e autore televisivo Davide Parenti, ha deposto sulla bara bianca la cravatta nera, simbolo della redazione del programma. “Abbiamo un debito di riconoscenza nei confronti di questa ragazza con la quale abbiamo condiviso tante gioie e dolori. Nadia, sei stata capace di mettere l’Italia sottosopra, capace di unire il Nord e il Sud, la Terra dei fuochi con Brescia”, ha detto don Maurizio. “Sei entrata nel cuore di tutti. Mi sono chiesto perché? Nadia non è stata solo apprezzata e stimata, Nadia è stata amata”, ha aggiunto. Al termine della cerimonia anche un breve saluto da parte della nipote: “Mi ripeteva sempre di essere forte. Cara zia Nadia, rappresenti un modello di donna straordinaria e molto coraggiosa”. La celebrazione funebre si è conclusa ale 11.50 e all’uscita dal Duomo un lungo applauso ha saluto la bara bianca. (ITALPRESS). L'articolo IN MIGLIAIA A BRESCIA PER L’ULTIMO SALUTO A NADIA TOFFA proviene da Sardiniapost.it .'

VIDEO. L’uomo volante incanta l’Elba: show notturno del cagliaritano Perseu

Notizia Sardiniapost.it

L’uomo volante Cristiano Perseu ha incantato l’isola d’Elba. Il cagliaritano campione di flyboard ha lasciato a bocca aperta il pubblico nella spiaggia della Pianotta a Porto Azzurro con le sue evoluzioni sull’acqua. Il flyboard è una specie di
'L’uomo volante Cristiano Perseu ha incantato l’isola d’Elba. Il cagliaritano campione di flyboard ha lasciato a bocca aperta il pubblico nella spiaggia della Pianotta a Porto Azzurro  con le sue evoluzioni sull’acqua. Il flyboard è una specie di skate che vola sul mare, si tratta di un’attrezzatura inventata nel 2012 dal francese Franky Zapata che, proprio nei giorni scorsi, è riuscito nell’impresa di attraversare in volo la Manica lasciando la sua Francia per atterrare, dopo 35 chilometri in aria, in Inghilterra. Cristiano Perseu, cagliaritano di 31 anni, dopo aver scoperto questo sport in Costa Smeralda per caso, è rimasto contagiato dalla disciplina innovativa e ha aperto a Chia una scuola tutta sua: la Flyboard Hero 4 Mori . “Ho imparato da solo, in Sardegna, perché non c’era nessuno che lo insegnasse – spiega tra un’esibizione e l’altra all’ isola d’Elba -. come ho aperto la scuola ho imparato anche io a usare bene il gioco”.Per volare fino a 24 metri d’altezza bisogna utilizzare una tavola con gli scarponi, che riceve una spinta verso l’alto grazie alla pressione dell’acqua. L’ uomo volante  dice che non si può spiegare a parole cosa si provi a volare sull’acqua, parla di sensazioni fantastiche. “Non lo si può spiegare, devi farlo – assicura Cristiano Perseu -. Fin dalla prima volta è stata la cosa più bella che avessi mai fatto. Secondo me, il paradiso è così”. Per Ferragosto Perseu ha messo in mostra le sue abilità all’isola d’Elba, in Toscana, prima con uno spettacolo pomeridiano e poi con una suggestiva esibizione notturna. Per quest’ultima ha indossato una tuta illuminata da luci a led  che ha reso ancora più affascinanti le sue acrobazie. L'articolo VIDEO. L’uomo volante incanta l’Elba: show notturno del cagliaritano Perseu proviene da Sardiniapost.it .'