{{ 'Go back' | translate}}
Njus logo

Ultime notizie da umbriaON, | Njus Italia

Affari istituzionali Terni, tre in corsa

Notizia umbriaON

Dirigenti a palazzo Spada, proseguono le procedure per il ricambio: infruttuoso il bando di mobilità per la pianificazione territoriale-edilizia privata
'Chiusa la procedura – risultato non idoneo l’unico ammesso alla prova orale, il campano Giuseppe Sciaudone – per la direzione polizia Locale-mobilità, a Terni prosegue l’iter per il ricambio dirigenziale tanto invocato a palazzo Spada. Nelle ultime giornate si sono registrate novità per quel che concerne la pianificazione territoriale-edilizia privata e gli affari istituzionali-generali in Comune: bando infruttuoso nel primo caso, tre in corsa per quel che concerne il secondo ambito. BANDO DIREZIONE POLIZIA LOCALE A VUOTO: SCIAUDONE NON IDONEO, PIRRO AL VERTICE Il ‘pentagono’ Nessun candidato Procedura già chiusa per il nuovo dirigente della direzione pianificazione territoriale ed edilizia privata. Nessuno si è fatto avanti per la selezione per mobilità esterna volontaria – tempo pieno ed indeterminato – lanciata dal Comune e scaduta lo scorso 1° agosto: Francesco Saverio Vista non ha potuto far altro che constatare le zero istanze pervenute e, così, dichiarare l’infruttuosità dell’iter. LA POLEMICA SULLE REGGENZE Palazzo Spada (foto Nicola Severino)   In questo caso invece la questione è diversa. Bando avviato – come l’altro – il 2 luglio scorso e tre candidati in corsa per coprire una delle posizioni di maggior rilievo a palazzo Spada, la direzione affari istituzionali e generali: in lizza ci sono – in ordine alfabetico – la 50enne ternana Emanuela De Vincenzi (titolare della segreteria convenzionata delle amministrazioni di Polino, Montefranco e Monteleone di Spoleto), il 53enne ternano Roberto Longari (attuale dirigente affari generali e legali Asl Rieti) e la 57enne narnese Cinzia Stefanangeli, segretario generale del Comune di Marsciano e Fratta Todina dal 2016. LE REVOCHE DI MAGGIO Orale in arrivo per direzione attività finanziarie C’è poi da coprire la posizione – molto rilevante anche questa, in questo caso si tratta di concorso pubblico e non mobilità esterna – per un posto da leader della direzione attività finanziarie: come già noto gli ammessi alla prova orale sono quattro (in pole ci sono Claudio Carbone e Grazia Marcucci, gli altri sono Luca Leone e Michela Marchi), con atto conclusivo della procedura in programma martedì 3 settembre – ore 15 – nella sala Pirro di palazzo Carrara.'

«Io l’ultimo pastore, così ci uccidono»

Notizia umbriaON

Terni, la storia di Mauro Piergentili, 'capraro' per scelta: «Prezzi dei pascoli alle stelle. La montagna non è più dei ternani»
'di F.L. «Le montagne di Terni ormai non sono più dei ternani. Ci hanno tolto la possibilità di pascolare, così ci costringono all’estinzione. Rivogliamo i nostri pascoli». Mauro Piergentili, 43 anni, è di fatto uno degli ultimi pastori di Terni (ne è rimasto solo un altro a Cesi), un lavoro che svolge da quando – 15 anni fa – ha deciso di seguire le orme dei genitori e con la moglie ha aperto un caseificio a Monteargento. Una scelta decisa e consapevole – sveglia alle 4,40 tutte le mattine, poi una lunga giornata di fatica fino all’ora di cena -, una professione che ama e che vorrebbe tramandare anche alle nuove generazioni, ma che da qualche anno – spiega – è diventata sempre più difficile svolgere. Colpa dei prezzi esorbitanti dei terreni su cui pascolare, dal 2016 ad oggi schizzati alle stelle. La vicenda «Per tanti anni – racconta Piergentili – non abbiamo avuto nessun problema, si pascolava liberamente, tra Monteargento e Miranda. L’ultimo pascolo l’ho fatto nel 2016, cioè fino a quando, per 60 capre e 48 ettari, ho pagato al Comune di Terni, proprietario dei terreni, 92,40 euro l’anno. I problemi sono nati con il passaggio della gestione dei terreni all’Afor. Nel 2017, per soli sei mesi di pascolo e 60 ettari, mi hanno chiesto 2.073 euro, aumentati ulteriormente a 4.800 l’anno successivo. Cifre esorbitanti per noi che viviamo di poco. E tutto questo, tra l’altro, senza che fosse stata apportata nessuna modifica ai terreni, visto che baita e abbeveratoi sono rimasti gli stessi, ormai vecchi. Perché questo accanimento?». L’appello Da tre anni a Piergentili non rimane altro che lasciare le sue capre (oggi 106) in stalla, nutrendole con il fieno che è costretto ad acquistare. «Però io sono un pastore e stare nel recinto fa male – dice, ribadendo quanto scritto in uno sfogo che su Facebook nei giorni scorsi ha raccolto centinaia di like e commenti di solidarietà -. A me piacerebbe andare a pascolo e leggere tanto, pregare, sentire musica, scrivere poesie. Voglio andare a pascolare sui prati, libero di stare solo, di vedere le bestie mangiare senza problemi». Intanto intorno ai terreni pubblici che confinano con il suo allevamento sono comparse le recinzioni, mentre nel folignate gli hanno offerto dei terreni «a cifre decisamente molto più oneste». «Ma io sono nato qui – continua -, conosco queste terre e non voglio andarmene».'

Terni, 115 in azione in balcone via Faustini

Notizia umbriaON

I vigili del fuoco hanno evitato guai peggiori entrando in azione rapidamente al secondo piano di una palazzina: a fuoco l'impianto di condizionamento
'Intervento in centro storico per i vigili del fuoco di Terni sabato mattina in via Faustini, all’altezza dell’incrocio con via Fratti. Un incendio ha coinvolto il motore di un impianto di condizionamento posizionato al secondo piano di una palazzina, sul balcone: gli uomini del 115 sono accorsi subito sul posto e la rapida azione ha evitato guai peggiori. Persiane annerite e poco altro.'

A piedi e in bici sulla ss 75, salvati dall’Arma

Notizia umbriaON

Giorni intesi quelli di Ferragosto fra Assisi e Foligno. Arma in campo con controlli, arresti e denunce
'Ferragosto intenso, dal punto di vista dei controlli, dei reati perseguiti e della sicurezza pubblica nei territori di Assisi e Foligno. Pericolo in superstrada Fra gli interventi più curiosi messi in atto dai carabinieri – in questo caso della compagnia assisana – c’è stato il ‘salvataggio’ di due persone lungo la strada statale 75 ‘Centrale umbra’ avvenuto la mattinata di Ferragosto. Si tratta di un uomo che procedeva a piedi lungo la carreggiata che porta a Perugia e di una donna che aveva imboccato il percorso in verso, ma in bicicletta. Gli uomini dell’Arma sono subito intervenuti in entrambi casi, evitando guai peggiori per loro e per gli automobilisti in transito. Due arresti e tre denunce I controlli ferragostani hanno interessato i territori comunali di Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara, Valfabbrica e Torgiano. Il bilancio parla complessivamente di due arresti: un 37enne che, intercettato a Bastia Umbra, doveva scontare 2 mesi e 11 giorni per spaccio di droga; un 33enne italiano che, sottoposto ai domiciliari ad Assisi, è stato sorpreso più volte fuori dalla propria abitazione. Tre le denunce: due giovani sorpresi a Cannara a bordo di una moto risultata rubata lo scorso marzo ad Assisi; un 28enne straniero residente a Cannara e che, per poter circolare liberamente con un’auto con targa straniera, aveva falsificato la propria residenza esibendo un documento contraffatto. Super multe Sempre nell’assisano, sono scattate sanzioni amministrative: di 5.164 euro ad un ambulante straniero senza licenza, intento a vendere porta a porta, nelle vie di Bettona, abbigliamento e casalinghi; di 5.110 euro per guida senza patente ad Assisi nei confronti di un peruviano 42enne. Sono state poi contestate 16 infrazioni al codice della strada di cui 2 per circolazione senza assicurazione e 5 per guida con l’utilizzo di telefoni cellulari. Foligno, l’Arma presente Non meno impegnativi i giorni di Ferragosto per i carabinieri della Compagnia di Foligno che hanno monitorato anche feste e sagre come l’agosto montefalchese e quelle di Colfiorito, Annifo e Sellano. In particolare sono state identificate 117 persone di cui 2 segnalate alla prefettura di Perugia per possesso di droga per uso personale. Controllati anche 45 automezzi di cui uno, oggetto di furto, rinvenuto e restituito al legittimo proprietario ed elevate 5 contravvenzioni per violazioni al Codice della strada.'

Moto e portafogli rubati, arrestato

Notizia umbriaON

Spoleto, un 21enne era già stato denunciato a luglio e ora si è chiuso il quadro
'Era già stato denunciato in stato di libertà lo scorso luglio quando venne trovato in possesso di una moto di grossa cilindrata, portafogli, documenti e carte di credito, tutto materiale rubato. Poi la segnalazione alla procura della Repubblica, l’attività di ricostruzione e l’arresto di giovedì: per un 21enne spoletino sono scattati i domiciliari dopo l’intervento dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia. L’esecuzione dell’ordinanza del Gip è arrivata dopo aver ascoltato tutte le vittime dei colpi: amaro Ferragosto per il giovane.'

Guida senza patente, 5 mila euro di multa

Notizia umbriaON

Nei guai un 42enne peruviano, sorpreso dai carabinieri mentre guidava ad Assisi
'Lo hanno sorpreso a guidare per le vie di Assisi senza la patente e per questo, nei suoi confronti, è scattata una maxi multa da 5 mila 110 euro. Protagonista un 42enne peruviano bloccato dai carabinieri della locale Compagnia: non l’unico a finire nei guai nei controlli per Ferragosto, visto che complessivamente i militari hanno rilevato 16 infrazioni al codice della strada. In particolar modo ne spiccano due per la circolazione senza assicurazione e cinque per l’utilizzo di cellulare durante la guida.'

Centra arco chiesa dopo colpo di sonno

Notizia umbriaON

Assisi, l'intero nucleo familiare è stato portato nel locale nosocomio: sanzione amministrativa per l'automobilista, urtata la basilica di Santa Chiara
'Nessun problema fisico grave per una famiglia che, nella notte tra venerdì e sabato, è stata condotta all’ospedale di Assisi dopo un curioso incidente stradale. L’uomo alla guida ha avuto un colpo di sonno e l’auto sul quale viaggiavano ha terminato la propria corsa centrando uno degli archi della chiesa di Santa Chiara: l’intero nucleo familiare – motivi precauzionali – è stato portato al nosocomio locale. Per l’automobilista c’è la sanzione amministrativa e l’obbligo di ripristino dei luoghi danneggiati. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri dell’aliquota radiomobile.'

Perugia, triennale per Gabriele Angella

Notizia umbriaON

Mancava solo l'ufficializzazione per il 30enne fiorentino proveniente dall'Udinese: «Motivo di orgoglio arrivare in un club prestigioso»
'Esperienza e leadership per la difesa del Perugia. Mancava solo l’ufficializzazione ed è arrivata nel tardo pomeriggio di venerdì, a due giorni dall’incontro casalingo di coppa Italia al cospetto del Brescia: Gabriele Angella, 30enne fiorentino proveniente dall’Udinese, ha firmato un contratto triennale con la società di Massimiliano Santopadre. Dalla massima serie belga al Grifo Il centrale toscano arriva in biancorosso dopo l’ultima avventura in prestito allo Charleroi, nella Pro League belga 2018-2019. In carriera ha collezionato 48 presenze in A, 67 in B, 10 in coppa Italia e 92 nella Championship inglese con le casacche di Queens Park Rangers e Watford: «Sono molto contento. Arrivare in un club prestigioso – le parole di Angella riportate dal portale ufficiale – e glorioso dove sono passati tanti giocatori importanti per è motivo di orgoglio. Sono qui con grande entusiasmo, voglia di far bene e di mettermi a disposizione del mister. Ringrazio la società per la fiducia che mi ha dato. Non vedo l’ora di allenarmi con i miei compagni». Il giocatore ha già svolto il primo allenamento agli ordini di Massimo Oddo.'

Cascata, Ferragosto boom: «Non per noi»

Notizia umbriaON

Oltre 9.400 turisti. Nel weekend prolungata l'apertura dell'acqua e delle biglietterie. I commercianti: «Per noi vendite giù del 60%»
'Le lunghe file viste mercoledì, alla vigilia di Ferragosto, sembrano essersi progressivamente diluite, complice anche l’incremento della vendita online dei biglietti, che ha superato il 10% di quella totale. Ma continua ad essere sostenuto l’afflusso dei turisti alla Cascata delle Marmore , come confermano i numeri diffusi dal Comune di Terni, soddisfatto del bilancio della festa dell’Assunta – sia in termini di numeri che di funzionamento dei servizi -, tanto da decidere di cavalcare l’onda e prolungare eccezionalmente, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, sia l’apertura del rilascio dell’acqua (fino alle 22), che l’orario delle biglietterie del belvedere inferiore e superiore (sarà continuato). I numeri e la soddisfazione Nella giornata di Ferragosto sono stati 9.464 gli ingressi totali registrati, dei quali 9.172 paganti. Poco meno di 3.000 (2.991) le visite guidate, mentre sono stati circa mille i turisti che hanno scelto di parcheggiare le proprie auto allo Staino e usufruire del nuovo servizio navetta andata e ritorno per la Cascata al costo di 2 euro a persona, attivo fino a domenica. Nel complesso, nella giornata di giovedì allo Staino le navette a cura del gestore della Cascata hanno registrato 1.010 passeggeri (820 paganti e 190 gratuti, ovvero bambini fino a 5 anni). «Questo ha consentito – commentano il vicesindaco Andrea Giuli e gli assessori Benedetta Salvati e Stefano Fatale – una migliore gestione della viabilità sulla statale Valnerina, grazie anche alla collaborazione della polizia municipale, impegnata fino a domenica con pattuglie supplementari in prossimità del belvedere inferiore e superiore e del lago di Piediluco». L’altro ‘canto’ Anche venerdì mattina i turisti – italiani e non solo – erano tanti, ma senza particolare resse, sia ai parcheggi che alle biglietterie. Chi dice di non averle viste neanche il giorno di Ferragosto sono i commercianti del belvedere inferiore che, nonostante il gran pienone, stimano, secondo i loro calcoli, di aver avuto una flessione nelle vendite «di almeno il 60%» rispetto agli anni passati. «La piazza piena noi non l’abbiamo vista – spiegano gli esercenti riuniti nell’associazione Cascata delle Marmore-365 -, perché per chi viene con la navetta l’unica preoccupazione, appena finita la visita, è riprenderla per tornare a recuperare la macchina. La navetta di gente a noi ne ha portata via tanta. Chi rimane qualche minuto in più, dopo aver speso per tutti i servizi – navetta o parcheggio, visite guidate, bagno -, da noi può cercare al massimo l’oggettino da un euro». Gli affari da queste parti continuano ad essere magri, tanto che a settembre, annunciano, saranno 3 (su 10) le attività che si vedranno costrette a chiudere definitivamente i battenti. «Scelta obbligata – dicono i commercianti – anche per chi tra noi è qui da più di 20 anni, visto che l’indotto non viene aiutato». La lista dei disagi In linea generale i turisti sembrano invece aver apprezzato l’introduzione del nuovo servizio navetta, anche se non manca qualche inevitabile appunto. C’è chi lamenta di «dover fare la fila anche per il ticket del bus» e si chiede «perché non poter comprare online anche quello», chi segnala che è costretto ad attendere il bus sotto al sole, visto che non ci sono tettoie per ripararsi (nei giorni scorsi una signora è svenuta per il grande caldo, ndr). Per quanto riguarda i parcheggi (a pagamento dal 1° agosto), la sosta si può pagare solo in monete (1,20 euro l’ora, 0,80 per la prima mezz’ora, spesso ci si ferma per diverse ore), ma non c’è una macchina cambiasoldi. Per non parlare dei bagni, anche questi a pagamento, ma decisamente spogli e vetusti. Quanto alle indicazioni (nelle ore di punta una pattuglia della polizia locale, posizionata all’uscita della galleria Valnerina,indica agli automobilisti la possibilità di parcheggiare a Terni, ndr) non solo quelle verso la Cascata, ma anche verso il parcheggio dello Staino sono piuttosto carenti. «Da Orte a venire qui non è mai nominata, nonostante siano 30 anni che chiediamo di posizionare della segnaletica» lamentano i commercianti. Insomma che si chiamino disservizi o lacune vere e proprie, di certo le cose ancora da migliorare non mancano.'

Terremoto, anche a Norcia la marcia jazz

Notizia umbriaON

Concerti e trekking nelle terre del cratere delle quattro regioni coinvolte: gran finale a L'Aquila
'La grande maratona musicale a L’Aquila – con inizio la sera del 31 agosto – sarà preceduta da una ‘Marcia solidale’ – che parte il 24 agosto – con una settimana di concerti e trekking nel cuore delle terre del sisma (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria). Jazz per le terre che tremano Dopo il successo delle edizioni precedenti, ‘Il Jazz italiano per le terre del sisma’ torna con un’edizione rinnovata in prima linea nelle terre del cratere delle quattro regioni coinvolte confermando l’impegno e l’organizzazione della federazione nazionale ‘Il Jazz Italiano’. Un’edizione, questa del 2019, che pone all’attenzione del pubblico due rivoluzioni che ne caratterizzano il rinnovamento: una ‘Marcia solidale’ tra le regioni e una particolare attenzione all’universo femminile per il programma concertistico dell’Aquila. Solidarietà verso gli abitanti «Un cammino che persiste nella stessa direzione ma che, dal 2019, cambia la propria natura fatta certamente di musica – recita il comunicato della federazione jazz italiano – ma anche di passi, di strade, di terra e di una rinnovata e ancora più profonda solidarietà nei confronti dei centri e delle regioni che negli ultimi dieci anni sono state colpite duramente dai terremoti; un cammino che aiuta a cambiare il mondo intorno a noi ma anche e soprattutto dentro di noi». La marcia Ogni giorno sarà caratterizzato da concerti gratuiti aperti al pubblico e un percorso escursionistico – da 2 a 7 giorni di cammino – che, partendo da Camerino attraversa Fiastra, Ussita, Castelluccio, Norcia, Accumoli, Amatrice per arrivare a L’Aquila, percorrendo sentieri, strade di campagna, alcuni tratti di strade asfaltate in prossimità dei paesi, con viste panoramiche che spaziano dagli Appennini, ai Monti Sibillini fino ai piedi del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. Un programma innovativo di musica, trekking e solidarietà diffuso nelle terre mutate dal sisma, per scoprire luoghi di alto interesse paesaggistico e naturalistico e conoscere le specificità enogastronomiche locali, con concerti diffusi e percorsi escursionistici che permetteranno a turisti e appassionati, di viaggiare a piedi nelle Terre Mutate, insieme a una carovana itinerante.'

Si ribalta con l’auto 70enne in ospedale

Notizia umbriaON

Perugia, i vigili del fuoco hanno estratto la donna dall'auto e affidata alle cure dei sanitari del 118
'È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco, intorno alle 13 di giovedì, per estrarre una donna di circa 70 anni dall’auto che si era ribalta a seguito di un incidente lungo la strada Tiberina nord a Resina in provincia di Perugia. La donna è stata trasportata in ospedale dai sanitari del 118.'

Marmore, alla Cascata Ferragosto affollato

Notizia umbriaON

Riuscita la sperimentazione del servizio navetta dal parcheggio di vocabolo Staino a Terni fino al belvedere inferiore, tanto che è stato integrato con tre navette extra
'Ferragosto affollato alla Cascata delle Marmore. Molti, moltissimi i visitatori che hanno scelto il sito turistico della Valnerina come meta per questa giornata di festa. Ben riuscita la sperimentazione del servizio navetta andata e ritorno dal parcheggio di vocabolo Staino a Terni fino al belvedere inferiore, tanto che – alle 12 erano stati venduti quasi 500 biglietti – è stato integrato con tre navette extra. La sperimentazione delle navette Da mercoledì, infatti, in via sperimentale, è stato utilizzato il parcheggio di attestamento di vocabolo Staino a Terni, con il servizio navetta andata e ritorno fino al belvedere inferiore della Cascata delle Marmore . Allo Staino è stato anche allestito il punto informativo di TerniReti ed è possibile acquistare il biglietto del bus, anche per il giorno di Ferragosto e fino a domenica 18 costerà 2 euro per l’andata e il ritorno con corse ogni mezz’ora dalle 10 alle 20. L’accordo con Trenitalia Inoltre è sempre attivo l’accordo con Trenitalia per usufruire della tratta ferroviaria Terni-Marmore (linea Terni-L’Aquila-Sulmona), e che esibendo il titolo di viaggio si avrà diritto a uno sconto del 30% sul biglietto intero e del 20% sulle visite guidate.'

E45, auto contro pullman: due feriti

Notizia umbriaON

Intervento dei vigili del fuoco e del 118 giovedì mattina per un incidente subito dopo l'accesso alla Perugia Bettolle
'Incidente stradale nella prima mattina di Ferragosto lungo la E45 in direzione Roma, subito dopo l’accesso alla Perugia Bettolle. Intorno alle 8 i vigili del fuoco di Perugia e i sanitari del 118 sono intervenuti in soccorso a due feriti lievi a seguito di un impatto tra una vettura ed un pullman.'

Borgo Rivo: brucia auto, danni ad un’altra

Notizia umbriaON

Terni, incendio mercoledì sera in via del Fringuello. Domato dai vigili del fuoco ma i danni sono stati inevitabili
'Momenti di paura nella serata di mercoledì, poco dopo le ore 21, a borgo Rivo dove – in via del Fringuello – un’autovetture Volkswagen Golf ha preso fuoco con le fiamme che si sono alzate di alcuni metri fra le abitazioni. Immediato l’intervento sul posto dei vigili del fuoco del comando provinciale di Terni che hanno ripristinato le condizioni di sicurezza, spegnendo l’incendio, anche se l’autovettura principalmente coinvolta è andata inevitabilmente distrutta. Danni seri anche per un’altra macchina – una Renault Twingo – parcheggiata accanto alla Golf. Non si registrano persone coinvolte o ferite. Accertamenti in corso sulle cause del rogo.'

Guardea, addio al comandante Laureti

Notizia umbriaON

Cordoglio nel paese della Teverina per la scomparsa dello storico 'maresciallo' del comando stazione carabinieri
'Cordoglio nella comunità di Guardea per la scomparsa dello storico comandante della stazione carabinieri, Luigi Laureti, il ‘maresciallo’. Ad esprimere le condoglianze, diffondendo la triste notizia via Facebook, è il gruppo di maggioranza del Comune di Guardea, unitamente all’amministrazione guidata dal sindaco Lattanzi. «La comunità conserva un ricordo indelebile del suo operato. Alla signora Elza, ai figli Giuseppe ed Adolfo l’abbraccio e le condoglianze di tutta l’amministrazione di Guardea. Il suo ricordo rimarrà come quello di una persona che alla nostra comunità ha dato veramente tanto».'

Terni, critiche al rimpasto anche da FdI

Notizia umbriaON

Il partito - fuori dall'esecutivo Cecconi, dentro Masselli - chiede un incontro urgente al sindaco: «Sono mancati rispetto e confronto»
'Dopo i ‘mal di pancia’ di Forza Italia – oltre a quelli dei consiglieri comunali ‘dissidenti’ – ora a tenere banco nel post-rimpasto al Comune di Terni sono quelli, forse meno ‘intensi’ ma altrettanto significativi, di Fratelli d’Italia. Il partito – che ha visto uscire di scena l’assessore Marco Cecconi ed entrare nell’esecutivo il consigliere Orlando Masselli – chiede infatti un incontro urgente al sindaco Leonardo Latini che, dopo i passi compiuti ed aver anche annunciato la convocazione di un tavolo di maggioranza nei prossimi giorni , si ritrova – anche dalle ferie – a dover pelare una gatta dietro l’altra per tenere la ‘squadra’ il più possibile compatta. «Mancano rispetto e confronto» «Fratelli d’Italia – si legge nella nota diffusa da FdI – stigmatizza il metodo utilizzato per il rimpasto di giunta annunciato dal sindaco di Terni Leonardo Latini e solo ‘recapitato’ a FdI nei giorni scorsi. Il coordinatore regionale, senatore Franco Zaffini, e quello provinciale Eleonora Pace, hanno chiesto un incontro urgente al primo cittadino per confrontarsi sulle decisioni prese e sul da farsi per il prossimo futuro, decisioni che sin qui certamente non sono improntate al rispetto né al confronto tra forze politiche alleate». «Il confronto sia schietto» «L’azione politica e amministrativa di Fratelli d’Italia e dei suoi amministratori – prosegue la nota – è sempre stata improntata alla massima collaborazione e al sostegno concreto delle scelte operate dal sindaco che abbiamo sostenuto con lealtà dal primo minuto. Ecco perché, consapevoli delle grandi aspettative che i cittadini di Terni un anno fa hanno riposto nella coalizione guidata da Leonardo Latini, e consapevoli dell’enorme lavoro che ci attende, riteniamo urgente un confronto sincero e schietto dal quale partire con soluzioni e scelte condivise al fine di non vanificare lo sforzo qualitativo e quantitativo che Fratelli d’Italia ha messo in campo con tutti i suoi componenti sia in giunta che in consiglio».'

Cascata, file infinite: scatta la contromisura

Notizia umbriaON

Dal 14 agosto biglietterie aperte anche durante gli orari del pranzo. Partita la sperimentazione del parcheggio dello Staino
'« Vista la grande affluenza di turisti alla Cascata delle Marmore – alle 15 del 14 agosto gli ingressi registrati erano già 3.882 – le biglietterie del belvedere inferiore e superiore saranno aperte anche durante gli orari del pranzo». Il Comune di Terni aggiusta quindi il tiro rispetto agli orari sin qui attuati e ricorda che i biglietti per l’ingresso alla Cascata possono essere acquistati anche online sul sito www.cascatadellemarmore.info e nei dieci punti di rivendita cittadini, bar e tabaccherie. Il parcheggio dello Staino Intanto ha preso il via mercoledì mattina il lungo ponte di Ferragosto anche per la Cascata delle Marmore: l’affluenza dei turisti è stata molto elevata già nella giornata del 14 e per la prima volta, seppur in via sperimentale, è stato utilizzato il parcheggio di attestamento di vocabolo Staino a Terni, con il servizio navetta andata e ritorno fino al belvedere inferiore. «I primi riscontri sono soddisfacenti – spiegano il vicesindaco e assessore al turismo Andrea Giuli e l’assessore alla viabilità Benedetta Salvati – perché già dalle prime ore del mattino molti turisti hanno scelto di parcheggiare gratuitamente e in maniera più comoda negli spazi dello Staino, sistemati e ripuliti a cura di Asm e della ditta che si occupa della manutenzione del verde. Allo Staino è stato anche allestito il punto informativo di TerniReti ed è possibile acquistare il biglietto del bus che, ricordiamo, anche per il giorno di Ferragosto e fino a domenica 18 costerà 2 euro per l’andata e il ritorno con corse ogni mezz’ora dalle 10 alle 20». Alle 15 di mercoledì 14 coloro che avevano utilizzato il servizio navetta erano già 1.282. «La sperimentazione del parcheggio allo Staino andrà avanti anche nei prossimi giorni. Si tratta in effetti di un’intuizione estremamente interessante che in prospettiva sarà valorizzata da una serie di interventi infrastrutturali, in linea con quanto previsto dal piano urbano di mobilità sostenibile. Intanto possiamo dire che per la prima volta alcune centinaia di turisti per visitare la Cascata si sono fermati a Terni. È chiaro che in futuro dovremo fare in modo che questa non sia solo una sosta di parcheggio, ma una vera e propria visita della città, dei suoi musei e dei suoi ristoranti, dei suoi negozi e della sua ‘movida’». L’accordo con Trenitalia Inoltre è sempre attivo l’accordo con Trenitalia per usufruire della tratta ferroviaria Terni-Marmore (linea Terni-L’Aquila-Sulmona), e che esibendo il titolo di viaggio si avrà diritto a uno sconto del 30% sul biglietto intero e del 20% sulle visite guidate. «Un ringraziamento particolare – concludono Giuli e Salvati – ci sentiamo di rivolgerlo al personale della polizia Locale che nella sola giornata di Ferragosto sarà impegnata con 36 agenti nelle zone turistiche del nostro comune e agli uffici comunali che hanno collaborato».'

Auto a metano si incendia nel bosco

Notizia umbriaON

Monteleone di Spoleto, intervento dei vigili del fuoco di Norcia per scongiurare pericoli per i coinvolti e la vegetazione
'Un intervento che è servito non solo a scongiurare rischi per i coinvolti, ma anche che le fiamme potessero propagarsi al bosco circostante, vista la zona in cui il fatto è accaduto. Vigili del fuoco di Norcia al lavoro, mercoledì pomeriggio intorno alle 16.30, a Rescia, frazione di Monteleone di Spoleto (Perugia), per l’incendio di un’autovettura alimentata a metano. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e, a parte il mezzo andato inevitabilmente distrutto, l’esito dell’attività può dirsi pienamente riuscito.'